Biancorossi ok nella prima giornata

Macchione ottavo nel martello under 23, Bigazzi e De Simone in finale
Atletica Grosseto Banca Tema

Bella giornata per gli atleti maremmani in apertura dei Campionati italiani juniores e promesse a Grosseto. Nel martello under 23 è ottavo in finale Matteo Macchione (Atletica Grosseto Banca Tema) con la misura di 50.40 per confermarsi tra i migliori a livello nazionale in questa categoria. Missione compiuta per un altro specialista del martello: tra gli juniores il biancorosso Lorenzo Bigazzi conquista subito la qualificazione diretta per la finale, con il primo lancio a 56.52. Va in finale anche il grossetano Andrea De Simone, sesto nel primo round del salto in lungo juniores: il suo balzo a 6.97 con vento oltre la norma (+2.4) vale il passaggio del turno. Torneranno in gara nella seconda giornata: Bigazzi alle 10.50 sulla pedana del campo Palazzoli, poi De Simone alle 15.00 allo stadio Zecchini.

È Lorenzo Patta l’uomo-copertina del “day 1”. Lo sprinter sardo delle Fiamme Gialle, al rientro, nella sua prima gara dell'anno, trionfa con 10.31 (+1.3) nei 100 metri e si aggiudica l’appassionante duello con il siciliano compagno di club Nicholas Artuso (Fiamme Gialle) capace di 10.35. Per entrambi è il primato personale. L’evento tricolore allo stadio Zecchini restituisce un Patta in grande spolvero, dopo essere stato frenato nell’ultimo anno da problemi muscolari: il ventenne brilla nei tre turni del pomeriggio, cominciando da 10.44 in batteria, a un centesimo dal vecchio personale, poi lo supera con 10.36 e infine lo ritocca ancora nel turno che assegna il titolo. Tra le donne under 23, nei 100, il successo è per Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) che si conferma dopo il titolo indoor dei 60: 11.62 (+0.7). Le vittorie della categoria under 20 vanno invece allo sprinter dell’Atletica Vicentina Abdou Guene con 10.57 (+1.1) e alla velocista dell’Atletica Cascina Eleonora Ricci con 11.81 (+0.4). Successo nei lanci under 23 per Carolina Visca (Fiamme Gialle) nel giavellotto con 54,40 e per Giorgio Olivieri (Carabinieri) nel martello con 70,95. Nel lungo promesse Elisa Naldi (Virtus Cr Lucca) allunga a 6,32 (+1.3) e conquista la maglia tricolore. In batteria nei 400 metri c’è Rebecca Borga (Fiamme Gialle) all’indomani del Golden Gala Pietro Mennea: 54.57 nel primo round, sabato la finale. Subito in azione Larissa Iapichino, nella qualificazione del salto in lungo juniores. La campionessa europea under 20 atterra a 6,21 (-0.7) con il primo tentativo, ampiamente oltre la misura richiesta di 5,95, e guadagna così un posto per la finale che è in programma nel pomeriggio di domani (sabato), dalle ore 16.20. Domani, nella seconda giornata, correrà la batteria dei 200 metri Edoardo Scotti (Carabinieri) dopo il successo nei 400 al Golden Gala Pietro Mennea di Roma con la migliore prestazione italiana under 23 di 45.21. Domenica la finale. Diretta video streaming dell’intera manifestazione su www.atletica.tv.

Atletica Grosseto Banca Tema

18/09/2020

Atletica Grosseto